Benvenuti su Togheverdi

Dagli uffici della procura di Cagliari gli sbuffi tossici del petrolchimico della famiglia Moratti si vedono appena. Eppure è tra questi faldoni che si combatte la guerra alla potentissima Saras.

Il Frecciarossa che percorre in appena mezz’ora la distanza tra Firenze e Bologna attraversa il più lungo sistema di tunnel ferroviari d’Europa. Per scavare i quali sono stati deviati corsi d’acqua e riempite di cemento intere vallate. La lotta del Mugello trova sponda in un magistrato schivo che ha già ottenuto una condanna in primo grado per i dirigenti Tav. E anche se il secondo grado li ha assolti, dalla procura si eleva un grido di resistenza. E si è pronti a ricorrere in Cassazione per dare giustizia a uno dei più gravi (e meno conosciuti) danni ambientali d’Italia.

Gli avvocati del Wwf che impugnano le autorizzazioni del ministero dell’Ambiente per l’ampliamento della centrale a carbone di Porto Tolle a Rovigo. E vincono.

Quelli di Legambiente che da dieci anni sono al fianco dei comitati dei cittadini di Malagrotta, a Roma, contro quella che è la più grande discarica satura d’Europa, ancora funzionante.

Centinaia di lotte togate continuano ogni giorno nei tribunali d’Italia, seguendo indagini complesse, spesso difficili, in una lotta contro il tempo perché il nemico numero uno è la prescrizione in agguato.

Toghe verdi è un libro d’inchiesta, ma anche qualcosa di più. Una narrazione giornalistica che vuole continuare in questo blog dove segnaleremo le novità sui casi affrontati sul libro e saremo vetrina, forum di discussione tra cittadini, vittime, addetti ai lavori, tecnici, esperti, cronisti.

Buona lettura e.. scrivete!
Stefania

Annunci

2 commenti

Archiviato in Attualità, VerdeNero

2 risposte a “Benvenuti su Togheverdi

  1. Ginesio

    occupatevi anche del dramma di colleferro oltre che di Malagrotta!
    Ginesio

  2. Stefania

    Ciao ginesio, nel libro parlo anche di Colleferro.
    colgo l’occasione per segnalare che domani e dopodomani il comitato Reteuvasa (www.retuvasa.org) della Valle del Sacco sarà ospite a Chiesti e Pescara del convegno “Acqua e siti inquinati”, proprio per raccontare la vicenda del vostro territorio.
    ciao,
    Stefania Divertito

Lascia il tuo commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...