Una scuola per investigatori ambientali

Bella iniziativa!

Una scuola per la formazione di “007” destinati a prevenire e perseguire i reati ambientali. Nasce a Castelvolturno, nel Casertano; una terra difficile, preda della camorra, per anni oltraggiata dall’abusivismo edilizio e dall’interramento di rifiuti, anche tossici. Proprio per dare un segnale simbolico di legalità, si è deciso di aprire qui, nei terreni confiscati al clan Coppola, quest’accademia, gestita dal corpo Forestale dello Stato, la cui aula magna è stata intitolata a un personaggio simbolo della lotta alla criminalità organizzata: il parroco Don Peppino Diana, ucciso dai Casalesi a Casal di Principe.

Il centro all’avanguardia, costruito in un ex “terra di nessuno”, adibita a discarica abusiva, ospiterà sale conferenze, un auditorium per oltre 300 persone, camere per i corsisti, una mensa e un simulatore per la gestione degli incendi boschivi. Nelle attività del campus saranno coinvolte anche l’associazione antimafia Libera di Don Luigi Ciotti e la Direzione distrettuale antimafia di Santa Maria Capua Vetere.

Vedremo cosa faranno…

1 Commento

Archiviato in Attualità

Una risposta a “Una scuola per investigatori ambientali

  1. Pingback: Una scuola per investigatori ambientali « Terracina Social Forum

Lascia il tuo commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...