Archivi tag: Solvay

E per voi che andate a fare il bagno alle spiagge bianche… #sapevatelo

ImmagineLa Procura di Livorno ha accettato la richiesta di patteggiamento dello stabilimento Solvay di Rosignano. L’inchiesta riguarda gli scarichi a mare dello stabilimento chimico. Il reparto operativo aeronavale della Guardia di finanza di Livorno aveva scoperto che gli scarichi a mare della Solvay venivano diluiti con acque di raffreddamento; in questo modo venivano fatte rientrare nei limiti di legge le quantita’ di sostanze inquinanti sversate. Ora, la richiesta di patteggiamento verra’ inoltrata al giudice.

Questa la notizia.

Io mi chiedo come si possa patteggiare un reato come questo.

E perchè le centinaia di turisti che ogni week end si riversano sulle Spiagge bianche di Rosignano (Toscana, vicino Livorno), non vengono informati ma come punto di riferimento hanno solo un cartello turistico che indica una delle principali attrazioni della zona?

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Solvay Ferrara, quando inquinamento e morte “non sussistono”

 

A proposito di festa del Lavoro.

Ieri sera mi telefona il mio amico Alberto Alberti, che della battaglia contro l’amianto ha fatto una questione di vita. Mi chiama da Ferrara, dove c’è appena stata la sentenza Solvay.

Non me lo ricordavo. Avevo dimenticato di segnarlo in agenda, ma dal tono della sua voce capisco subito l’esito. Certo, non la portata. “Sono stati tutti assolti perchè il fatto non sussiste”. Ammutolisco. Un altro fatto di inquinamento, avvelenamento, questa volta parliamo di pvc, che non sussiste.

Come a Padova. Dove per il giudice, anzi la giudice, non è sussistito il fatto della morte di due marinai della Marina militare. Ditelo alle vedove, e agli orfani, che il fatto non sussiste.Nel processo contro la Solvay Ferrara sono stati prosciolti i sei imputati ex dirigenti della multinazionale belga. Il giudice dott. Diego Mattellini ha stabilito che non sono perseguibili per lesioni colpose gravi e l’omissione dolosa di protezioni e norme di sicurezza nei confronti dei due autoclavisti Michele Mantoan e Cipro Mazzoni, come avevano chiesto i PM Guerra e Volta. L’accusa avevano chiesto una condanna di tre anni e sei mesi.

La sentenza arriva dopo undici anni di processo, dopo che l’inchiesta era partita dal processo Montedison di Porto Marghera.

Il processo si chiude proprio dopo qualche giorno dall’inizio di un altro processo contro un dirigente della stessa azienda a Livorno, che vede imputato l’ex direttore della Solvay per la morte del Sig. Romano Posarelli. L’accusa è di omicidio colposo.

1 Commento

Archiviato in Attualità, Le battaglie di Togheverdi